Rongrin

Metilfenidato

Che cosa è il metilfenidato?

Il metilfenidato è uno stimolante usato per curare l'ADHD. Il metilfenidato è disponibile come generico metilfenidato, e come cinque marche diverse:

  • Concerta XL, realizzato da Janssen-Cilag
  • Equasym XL, realizzato da Shire Pharmaceuticals
  • Medikinet e Medikinet XL, realizzato da Flynn Pharma
  • Ritalin, prodotto da Novartis.

E 'adatto a tutti con ADHD?

Medicinali non sarà un trattamento appropriato per ogni bambino con ADHD.

Comportamentali e di altre terapie possono essere più adatto per alcuni bambini.

Il vostro bambino può anche essere di età o che hanno determinate condizioni che rendono un farmaco adatto.

Il metilfenidato è concesso in licenza per il trattamento di ADHD nei bambini dai sei anni in su.

Esso non deve essere usato nei bambini:

  • sotto i sei anni di età
  • con la malattia che coinvolge il cuore ei vasi del sangue (malattie cardiovascolari), comprese le anomalie strutturali del cuore
  • con la pressione sanguigna molto alta
  • con disturbi dei vasi sanguigni nel cervello, come aneurisma cerebrale, vasculite o ictus
  • con una ghiandola tiroide iperattiva (ipertiroidismo / tireotossicosi)
  • con un tumore della ghiandola surrenale (feocromocitoma)
  • con una condizione dell'occhio chiamata glaucoma
  • con una storia di depressione grave o pensieri di suicidio
  • con una storia di mania
  • con tipo 1 disturbo bipolare che non è ben controllata
  • con una storia di altri gravi disturbi dell'umore
  • con una storia di sintomi psicotici (avere pensieri o visioni anomali o sentire rumori anomali)
  • con una storia di schizofrenia
  • con un disturbo di personalità psicopatica o borderline
  • con l'anoressia.

Concerta XL compresse non sono adatte per i bambini che hanno difficoltà a deglutire, o che hanno un restringimento nel loro tratto gastrointestinale, perché le compresse devono essere inghiottite intere.

Il metilfenidato deve essere usato con cautela nei bambini con:

  • con marcata ansia, agitazione o tensione
  • una storia personale o familiare di spasmi muscolari involontarie (spasmi o tic)
  • una storia personale o familiare di sindrome di Tourette
  • una storia personale o familiare di malattie psichiatriche
  • una storia di dipendenza da droga o alcool
  • ipertensione
  • epilessia.

Può essere assunto con altri farmaci?

Si deve informare il medico circa i farmaci il bambino sta già prendendo prima di iniziare il trattamento con questo medicinale. Ciò include anche medicinali acquistati senza prescrizione medica e di erbe.

Una volta che il trattamento è iniziato, si dovrebbe sempre consultare il medico o il farmacista prima di dare nuovi farmaci.

Il metilfenidato non deve essere assunto da persone che stanno assumendo un tipo di medicinale chiamato un inibitore della monoamino-ossidasi (MAO) per curare la depressione.

Antidepressivi IMAO comprendono fenelzina, tranilcipromina, isocarboxacid e moclobemide. Il metilfenidato non deve neanche essere preso da persone che hanno preso uno di questi antidepressivi negli ultimi 14 giorni.

Il metilfenidato può aumentare i livelli dei seguenti medicinali nel sangue:

  • l'anticoagulante warfarin
  • l'antiepilettico fenitoina, fosfenitoina, primidone e fenobarbital
  • antidepressivi triciclici, come l'imipramina.

I bambini che assumono uno qualsiasi di questi farmaci possono avere bisogno di avere le loro dosi ridotte dal medico.

Controllare con il vostro farmacista prima di dare la tosse e il raffreddore per i bambini che assumono metilfenidato. Questi tipi di medicine volte contengono ingredienti che potrebbero influenzare la pressione sanguigna e così potrebbe essere inadatto all'uso in combinazione con metilfenidato.

Quali sono gli effetti collaterali?

Metilfenidato. che cosa è il metilfenidato?
Metilfenidato. Che cosa è il metilfenidato?

Tutti i farmaci hanno effetti collaterali, ma non significa che tutti potranno provare loro - le persone rispondono ai farmaci in modo diverso.

I seguenti sono alcuni degli effetti collaterali che sono associati con metilfenidato.

Gli effetti indesiderati più comuni di metilfenidato sono:

  • disturbi del sonno
  • nervosismo
  • diminuzione dell'appetito
  • mal di testa
  • mal di stomaco.

Altri effetti collaterali comuni includono:

  • sensazione di malessere e / o vomito
  • secchezza della bocca
  • vertigini
  • indigestione
  • sonnolenza
  • ansia
  • depressione
  • irritabilità
  • alti e bassi emotivi
  • ostilità
  • eruzione cutanea o prurito
  • febbre
  • aumento della pressione sanguigna
  • aumento della frequenza cardiaca o la consapevolezza del battito cardiaco (palpitazioni)
  • perdita dei capelli del cuoio capelluto
  • movimenti incontrollati o spasmi muscolari (tic)
  • aumento dei sintomi di ADHD
  • perdita di peso.

Gli effetti indesiderati elencati sopra non comprendono tutti gli effetti collaterali segnalati dai produttori.

Per un elenco completo di effetti collaterali, leggere il foglietto illustrativo che accompagna il farmaco. Se il bambino sperimenta questi o altri effetti collaterali che vi riguardano, parlare con il medico.

Che altro devo sapere?

Alcuni bambini possono perdere peso con il trattamento a lungo termine, perché questo farmaco può diminuire l'appetito. Per questo motivo, il medico consiglia di registrare il vostro bambino altezza, peso e appetito ogni sei mesi, per precauzione.

Se il bambino non è in crescita o aumentare di peso in modo soddisfacente, il medico può suggerire le pause dalla medicina per consentire la crescita di recuperare.

Alcuni bambini possono avere un aumento della loro pressione sanguigna o la frequenza cardiaca durante l'assunzione di questo farmaco. Per precauzione, il medico consiglia di controllare la pressione del sangue di tuo figlio e il polso prima di iniziare la cura, e monitorare questo ogni sei mesi e dopo eventuali cambiamenti di dose.

Se il vostro bambino dovesse avere palpitazioni, dolori al petto quando esercita, o mancanza di respiro, o se sono deboli senza alcun motivo apparente, si dovrebbe informare il personale medico immediatamente.

Il medico può anche voler prendere regolari esami del sangue per assicurarsi che non ci siano problemi con le cellule del sangue di tuo figlio.

Questo farmaco può causare sonnolenza e vertigini. Se colpiti, i bambini dovrebbero evitare attività che potrebbero essere potenzialmente pericolose, ad esempio, andare in bicicletta o arrampicarsi su un albero.

L'alcol deve essere evitato con questo farmaco.

Il metilfenidato è stato associato a causare o peggiorare alcuni disturbi psichiatrici, come la depressione, pensieri suicidari, ostilità, ansia, agitazione, psicosi, allucinazioni e manie. Bambini e adolescenti che assumono il farmaco devono essere attentamente monitorati e incoraggiati a segnalare eventuali nuovi o in peggioramento sentimenti angoscianti, pensieri di suicidio o di autolesionismo, depressione, ansia, agitazione, irritabilità, cambiamenti di umore, o qualsiasi altro cambiamento insolito nel comportamento, pensieri o sentimenti che si possono verificare durante l'assunzione del farmaco. Se siete preoccupati per il vostro bambino in qualsiasi momento, contatti immediatamente il medico.

Il trattamento con questo farmaco non deve essere interrotto bruscamente, perché questo può causare estrema stanchezza e depressione. E di solito dovrebbe essere interrotto gradualmente, seguendo il consiglio del vostro medico.

Non vi è ancora una mancanza di dati sugli effetti a lungo termine del metilfenidato, anche se questo rimane sotto stretta. Come risultato, il medico vorrà il vostro bambino ad avere una pausa dalla medicina almeno una volta l'anno per verificare se è ancora necessaria.