Rongrin

Pro-Aurantin (fosfenitoina)


Utilizzo principale Principio attivo Fabbricante
Raccordo ripetuta Fosphenytoin sodio Pfizer

Come funziona?

Iniezione Pro-Aurantin contiene il principio attivo fosfenitoina, che è un farmaco anticonvulsivante. Esso è convertito nel corpo per un farmaco anticonvulsivante chiamato fenitoina ei suoi effetti sono dovuti all'azione di fenitoina. Fenitoina agisce stabilizzando l'attività elettrica nel cervello.

Il cervello e nervi sono costituiti da molte cellule nervose che comunicano tra loro attraverso segnali elettrici. Questi segnali devono essere accuratamente regolati per il cervello e nervi di funzionare correttamente. Quando segnali elettrici anormalmente rapidi e ripetitivi vengono rilasciate nel cervello, il cervello diventa eccessivamente stimolato e funzione normale è disturbato. Ciò si traduce in crisi o attacchi convulsivi.

Fenitoina previene attacchi, impedendo l'eccessiva attività elettrica nel cervello. Si pensa di raggiungere questo impedendo sodio di entrare in cellule nervose quando cominciano a emettere segnali rapidi e ripetitivi. Un accumulo di sodio nelle cellule nervose è necessario per il segnale elettrico per costruire ed essere trasmesso ad altre cellule nervose. La fenitoina impedisce questo, aiuta stabilizzare l'attività elettrica nel cervello.

Pro-Aurantin è utilizzato per controllare le crisi ripetute, o quando non è possibile per il paziente di prendere fenitoina per bocca. Viene somministrato per iniezione in un muscolo, o attraverso una flebo in una vena (infusione endovenosa).

Che cosa è usato?

  • Epilessia. Iniezione pro-Aurantin è usato per controllare ripetuti attacchi di tipo tonico-clonica generalizzata, dove non vi è alcun recupero di coscienza tra convulsioni (stato epilettico).
  • Crisi associate alla chirurgia cerebrale o trauma cranico.
  • Come sostituto temporaneo quando la fenitoina non può essere preso per bocca.

Attenzione!

  • I sintomi come confusione, rapidi movimenti involontari degli occhi, visione offuscata, biascicamento e movimenti goffi possono essere segni che il livello ematico di questo farmaco è troppo alto. Il livello ematico del farmaco dovrebbe essere misurato in persone in situazione di questi sintomi in modo che la dose può essere ridotta se necessario.
  • Il farmaco deve essere interrotto nei pazienti che soffrono di eruzioni cutanee o altri segni di reazione allergica o sindrome durante il trattamento. Una sindrome allergica spesso può includere problemi con il fegato e se questo viene scoperto il farmaco non deve essere riavviato.
  • La brusca sospensione del trattamento anticonvulsivante può risultare in un aumento del numero di colpi. Se il farmaco deve essere interrotto improvvisamente è di norma necessario per essere sostituito con un diverso farmaco anticonvulsivante.
  • Il farmaco può causare capogiri e sonnolenza e pertanto può influenzare la capacità dei pazienti di svolgere compiti specializzati, come guidare o di usare macchinari.

Usare con cautela in

  • Persone anziane.
  • L'insufficienza cardiaca.
  • Bassa pressione del sangue (ipotensione).
  • Basso livello della proteina albumina nel sangue (ipoalbuminemia).
  • Malattie renali.
  • Malattia del fegato.
  • Diabete.

Da non utilizzare in

  • Frequenza cardiaca lenta causata dal pacemaker del cuore (bradicardia sinusale).
  • Difetto di percorsi di messaggi elettrici del cuore con conseguente riduzione della funzionalità del cuore (blocco seno-atriale, blocco cardiaco o di 2 ° o 3 ° grado).
  • Una sindrome caratterizzata da attacchi di perdita temporanea di coscienza che si verificano quando il flusso di sangue si interrompe a causa di problemi con il battito cardiaco (sindrome di Adams-Stokes).
  • Vita lunga malattia ereditaria del sangue caratterizzata da attacchi improvvisi di pressione alta, disturbi mentali e dolore addominale (porfiria acuta intermittente).
  • Allergia al fenitoina o altri farmaci di questo tipo (idantoine).

Il farmaco non deve essere utilizzato in caso di allergia a uno o uno qualsiasi dei suoi ingredienti. Informi il medico o il farmacista se si è precedentemente sperimentato tale allergia.
Se si ritiene di aver avuto una reazione allergica, smetta di usare questo medicinale e informi immediatamente il medico o il farmacista.

Gravidanza e allattamento

Alcuni medicinali non deve essere usato durante la gravidanza o l'allattamento. Tuttavia, altri farmaci possono essere usati in modo sicuro durante la gravidanza o l'allattamento al seno fornendo i benefici per la madre superano i rischi per il nascituro. Informare sempre il medico se è incinta o sta pianificando una gravidanza, prima di usare qualsiasi medicinale.

  • Le donne in gravidanza trattate con farmaci antiepilettici come la fenitoina hanno un rischio maggiore di trasportare un bambino con problemi di sviluppo e malformazioni. Tuttavia, se una donna incinta esperienze ripetute raccordo (stato epilettico), è fondamentale che questa è controllata il più rapidamente possibile, perché le crisi epilettiche possono fermare l'apporto di ossigeno al bambino. E 'importante che tutti i rischi e benefici del trattamento sono pesate su. Consultare un medico del proprio medico.
  • Non è noto se questo farmaco passa nel latte materno, tuttavia, quando la fenitoina viene assunto per bocca di madri che allattano piccole quantità del farmaco fanno entrare il latte materno. Si raccomanda che le madri in trattamento con questo farmaco non allattare e bottlefeed loro bambini, invece. Consultare un medico del proprio medico.

Gli effetti collaterali

Farmaci e loro possibili effetti collaterali possono influenzare le singole persone in modi diversi. I seguenti sono alcuni degli effetti indesiderati che sono noti per essere associati con questo farmaco. Solo perché un effetto collaterale è indicato qui non significa che tutte le persone che utilizzano questo farmaco sarà l'esperienza che o qualsiasi effetto collaterale.

  • Movimenti involontari rapidi degli occhi (nistagmo).
  • Movimenti traballanti e instabile a piedi (atassia).
  • Difficoltà di parola.
  • Diminuzione della coordinazione.
  • Confusione.
  • Sonnolenza.
  • Vertigini.
  • Formicolio sensazioni.
  • Nervosismo.
  • Sonno di difficoltà (insonnia).
  • Spasmi muscolari.
  • Mal di testa.
  • Nausea e vomito.
  • Costipazione.
  • Eruzioni cutanee.
  • Perturbazioni dei numeri normali di cellule del sangue nel sangue.
  • Problemi al fegato.
  • Aumento della crescita dei peli (irsutismo).
  • Allargamento delle gengive o le labbra.
  • Lineamenti facciali grossolani.
  • Irritazione, infiammazione o dolorabilità al sito di iniezione.
  • Gravi problemi con la funzione cardiaca o respiratoria.

Gli effetti indesiderati elencati sopra non può includere tutti gli effetti indesiderati rilevati dal produttore del farmaco.
Per ulteriori informazioni su altri eventuali rischi associati a questo farmaco, si prega di leggere le informazioni fornite con la medicina o consultare il medico o il farmacista.

Come può questo farmaco sugli altri medicinali?

Il farmaco viene convertito in fenitoina nel corpo. Fenitoina può interagire con molti farmaci e la dose di fenitoina o la medicina interagendo può avere bisogno di essere modificato di conseguenza. E 'importante che il medico sappia che i farmaci che sta assumendo, compresi i farmaci a base di erbe e farmaci non soggetti a prescrizione, prima di iniziare il trattamento con questo farmaco. Allo stesso modo, una volta che si è in trattamento con questo farmaco, è importante consultare il medico o il farmacista prima di aver smesso di prendere le medicine esistenti, o iniziare a prendere nuovi farmaci, compresi i farmaci a base di erbe e di quelli acquistati senza prescrizione medica.

I seguenti medicinali possono ridurre la ripartizione di fenitoina nel corpo. Quanto ciò potrebbe aumentare il livello di fenitoina nel sangue e può aumentare il rischio di effetti collaterali, il medico può essere necessario ridurre la dose di fenitoina, se le viene prescritto uno di questi:

  • amiodarone
  • azapropazone
  • benzodiazepine, ad esempio, diazepam o clordiazepossido
  • capecitabina
  • cloramfenicolo
  • cimetidina
  • claritromicina
  • diltiazem
  • disulfiram
  • felbamato
  • fluconazolo
  • fluoxetina
  • fluvoxamina
  • isoniazide
  • leflunomide
  • metilfenidato
  • metronidazolo
  • miconazolo
  • modafinil
  • nifedipina
  • omeprazolo
  • fenotiazine, ad esempio, clorpromazina, proclorperazina, tioridazina (questi possono anche ridurre il livello ematico di fenitoina)
  • fenilbutazone
  • sulfinpirazone
  • sulfamidici, ad esempio, cotrimossazolo, sulfametossazolo, sulfadiazina
  • topiramato
  • trimetoprim
  • viloxazina
  • voriconazolo.

I seguenti medicinali possono aumentare la ripartizione di fenitoina nel corpo. In quanto ciò potrebbe diminuire il livello di fenitoina nel sangue e può rendere meno efficace, il medico può essere necessario aumentare la dose fenitoina se le viene prescritto uno di questi:

  • diazossido
  • acido folico
  • rifampicina
  • sucralfato
  • il rimedio a base di erbe Erba di San Giovanni (Hypericum perforatum) - questo non deve essere assunto da persone che assumono fenitoina
  • vigabatrin.

Gli effetti della fenitoina su altri farmaci anticonvulsivanti, e di altri anticonvulsivanti su fenitoina, sono abbastanza imprevedibili. Se più di un anticonvulsivante è utilizzata al tempo stesso, i livelli ematici di farmaci, il loro effetto sulle convulsioni, e la comparsa di effetti collaterali devono essere ben controllati.

Farmaci chemioterapici utilizzati per il trattamento del cancro possono influenzare il livello ematico di fenitoina. Il tuo livello ematico di fenitoina devono essere monitorati se si dispone di chemioterapia.

Fenitoina, possono, possono aumentare la ripartizione dei seguenti farmaci nel corpo. In quanto ciò potrebbe ridurre il livello di questi farmaci nel sangue e può renderli meno efficaci, il medico può prescrivere una più grande dose normale di questi:

  • abacavir
  • farmaci antifungini, ad esempio fluconazolo, ketoconazolo, itraconazolo, voriconazolo
  • aprepitant
  • aripiprazolo
  • bupropione
  • busulfan
  • calcio-antagonisti, felodipina, nimodipina, verapamil
  • ciclosporina
  • clozapina
  • corticosteroidi, per esempio desametasone, fludrocortisone, metilprednisolone, prednisolone
  • digossina
  • digitossina
  • disopiramide
  • doxiciclina
  • eplerenone
  • etoposide
  • furosemide
  • imatinib
  • lamotrigina
  • metadone
  • mexiletina
  • mianserina
  • midazolam
  • mirtazapina
  • montelukast
  • estrogeni e progestinici, come quelli nella pillola anticoncezionale (Fenitoina possono fare questi tipi di contraccezione inefficace, o causare emorragia da rottura. donne che assumono fenitoina che hanno bisogno di un contraccettivo deve essere prescritto contraccettivi ormonali che contengono un totale di almeno 50 microgrammi di estrogeno, o utilizzare metodi non ormonali di contraccezione, come il preservativo. Discutere con il medico.)
  • paroxetina
  • inibitori della proteasi, ad esempio, ritonavir, lopinavir, indinavir (questi possono anche influenzare il livello ematico di fenitoina)
  • chinidina
  • sirolimus
  • telitromicina
  • teofillina
  • tiroxina
  • tiagabina
  • topiramato
  • toremifene
  • vitamina D.

La fenitoina può aumentare l'effetto anti-coagulazione del sangue del farmaco anticoagulante warfarin. Se è in trattamento con fenitoina, in combinazione con warfarin vostro tempo di coagulazione del sangue (INR) deve essere regolarmente monitorato, in particolare quando si inizia o si interrompe il trattamento e dopo ogni modifica della dose.

Altri farmaci che contengono lo stesso principio attivo

Non ci sono altri farmaci disponibili in Europa che contengono fosphenytoin come principio attivo. Aurantin e iniezione Aurantin contenere fenitoina.