Rongrin

Haemate P


Utilizzo principale Principio attivo Fabbricante
Emofilia Plasma umano Fattore VIII della coagulazione CSL Behring

Come funziona?

Haemate iniezione P contiene il principio attivo Fattore VIII, che è una proteina che è essenziale per il processo di coagulazione del sangue (coagulazione). Si trova nel plasma umano ed è prodotto per il farmaco per l'estrazione del fattore VIII da plasma sanguigno di donatori di sangue schermati.

Quando il sanguinamento si verifica il corpo rapidamente tenute le interruzioni di vasi sanguigni da parte formino grumi. Una serie di proteine ​​di coagulazione è coinvolto in questo processo. Mancanza di uno qualsiasi di questi fattori di coagulazione può portare a sanguinamento incontrollato o eccessivo lividi seguente lesione.

Il fattore VIII è carente, dalla nascita in soggetti con emofilia A. Questa carenza provoca la coagulazione del sangue molto lentamente e può causare sanguinamento prolungato a seguito di eventuali lesioni o ferite. Le persone con emofilia possono anche sanguinare spontaneamente nei muscoli e articolazioni.

Frazione Fattore VIII è somministrato per iniezione o flebo in una vena (infusione) per le persone con emofilia per integrare il loro fattore carente VIII. Ciò è necessario per aiutare il coagulo di sangue e arrestare l'emorragia in seguito ad incidenti, interventi chirurgici o sanguinamenti spontanei. Nei casi più gravi, può anche essere somministrato regolarmente ogni pochi giorni per prevenire le emorragie.

Fattore VIII esiste come parte di un complesso con un'altra proteina di coagulazione chiamato fattore di von Willebrand. Haemate P contiene una quantità sufficiente di questa proteina per essere utilizzati anche per il trattamento di emorragie in una malattia del sangue simile a haemeophilia, chiamati malattia di von Willebrand.

Che cosa è usato?

  • Prevenzione e trattamento delle emorragie in emofilia A.
  • Prevenzione e trattamento delle emorragie in altre malattie che coinvolgono deficit di fattore VIII.
  • Prevenzione e trattamento delle emorragie in una malattia del sangue simile a haemeophilia chiamato malattia di von Willebrand.

Attenzione!

  • Le reazioni allergiche sono possibili a questo medicinale. Se si ottiene sintomi quali senso di oppressione al petto, affanno, vertigini o nausea questi possono essere segni precoci di ipersensibilità o di una grave reazione allergica chiamata anafilassi. Se si ottiene una reazione allergica al farmaco deve essere immediatamente interrotta e il medico consultato.
  • Quando i medicinali preparati da sangue o plasma umano la possibilità di trasmissione di infezioni da virus non può essere totalmente escluso. Per ridurre il rischio di trasmissione di agenti infettivi, controlli rigorosi sono applicati alla selezione dei donatori di sangue e delle donazioni. Inoltre, le procedure di eliminazione / inattivazione dei virus sono inclusi nel processo di produzione. Tuttavia, si raccomanda che le persone che ricevono regolarmente questo farmaco dovrebbero avere le vaccinazioni contro l'epatite A e B.
  • Le persone in trattamento con questo farmaco possono talvolta sviluppare anticorpi contro il fattore VIII. Questi sono noti come inibitori e possono arrestare il farmaco funziona correttamente. Se la sua emorragia non viene controllata con questo farmaco si dovrebbe lasciare che il vostro medico sapere subito, come si può avere sviluppato un inibitore e il suo medico potrebbe voler ot eseguire esami per confermare questa.

Usare con cautela in

  • I bambini sotto i sei anni di età
  • Le persone che seguono una dieta povera di sodio (il prodotto contiene sodio).
  • Le persone con un sistema immunitario poco attiva.
  • Le persone con numero ridotto di globuli rossi nel sangue causato da un aumento della loro composizione (anemia emolitica).
  • Gravidanza.

Da non utilizzare in

  • Sensibilità conosciuta o allergia a qualsiasi ingrediente.

Il farmaco non deve essere utilizzato in caso di allergia a uno o uno qualsiasi dei suoi ingredienti. Informi il medico o il farmacista se si è precedentemente sperimentato tale allergia.
Se si ritiene di aver avuto una reazione allergica, smetta di usare questo medicinale e informi immediatamente il medico o il farmacista.

Gravidanza e allattamento

Alcuni medicinali non deve essere usato durante la gravidanza o l'allattamento. Tuttavia, altri farmaci possono essere usati in modo sicuro durante la gravidanza o l'allattamento al seno fornendo i benefici per la madre superano i rischi per il nascituro. Informare sempre il medico se è incinta o sta pianificando una gravidanza, prima di usare qualsiasi medicinale.

  • Non è stata stabilita la sicurezza di questo medicinale durante la gravidanza. Esso dovrebbe essere utilizzato solo per il trattamento di donne in gravidanza se i potenziali benefici superano i possibili rischi per il nascituro. Consultare un medico del proprio medico.
  • Non è stata stabilita la sicurezza di questo farmaco durante l'allattamento. Esso dovrebbe essere utilizzato solo per il trattamento di donne in allattamento, se i potenziali benefici superano i possibili rischi per il lattante. Consultare un medico del proprio medico.

Gli effetti collaterali

Farmaci e loro possibili effetti collaterali possono influenzare le singole persone in modi diversi. I seguenti sono alcuni degli effetti indesiderati che sono noti per essere associati con questo farmaco. Solo perché un effetto collaterale è indicato qui non significa che tutte le persone che utilizzano questo farmaco sarà l'esperienza che o qualsiasi effetto collaterale.

  • Bruciore e dolore nel sito di infusione.
  • Febbre (piressia).
  • Flushing.
  • Mal di testa.
  • Nausea e vomito.
  • Irrequietezza.
  • Aumento della frequenza cardiaca.
  • Reazioni allergiche tra cui rash, brividi, ipotensione, dispnea, oppressione toracica, gonfiore delle labbra e della gola (angioedema).
  • Una reazione allergica estrema (anafilassi).

Gli effetti indesiderati elencati sopra non può includere tutti gli effetti indesiderati rilevati dal produttore del medicinale.
Per ulteriori informazioni su altri eventuali rischi associati a questo farmaco, si prega di leggere le informazioni fornite con la medicina o consultare il medico o il farmacista.

Come può questo farmaco sugli altri medicinali?

Il farmaco non è noto per influire su altri farmaci.

Altri farmaci che contengono lo stesso principio attivo

I medicinali contenenti Fattore VIII derivato da donatori di sangue:

Beriate P Hemofil M Monoclate-P
Optivate Replenate

I medicinali contenenti Fattore VIII geneticamente modificato:

ADVATE Helixate Nexgen Kogenate Bayer
Recombinate ReFacto