Rongrin

Serotonina inibitori selettivi del re-uptake

Gli inibitori della ricaptazione della serotonina (SSRI) è il nome dato ad un gruppo di farmaci antidepressivi. Quando viene utilizzato in riferimento ai farmaci, il termine 'gruppo' significa che ciascuno di questi farmaci nel gruppo è molto simile agli altri nel modo in cui funziona.

Differenze tra farmaci all'interno di un gruppo di solito sono abbastanza piccole, per esempio, essi possono differire nella frequenza di dosaggio o in loro particolare spettro di effetti collaterali.

Ci sono un certo numero di SSRI che vengono frequentemente usato per trattare la depressione. Ci sono informazioni dettagliate su questi singoli farmaci nelle schede collegate di seguito:

  • citalopram (es. Cipramil)
  • Escitalopram (Cipralex)
  • fluoxetina (es. Prozac)
  • fluvoxamina (es. Faverin)
  • paroxetina (Seroxat ad esempio)
  • sertralina (es. Lustral)

Qual è la differenza tra SSRI e altri antidepressivi?

Per quanto riguarda la loro efficacia nel trattamento della depressione va, tutti gli antidepressivi sono circa buono come l'altro. C'è poco da scegliere a questo proposito fra ciascun SSRI, o per quella materia tra SSRI e altri tipi di antidepressivo.

Generalmente, circa i due terzi delle persone affette da depressione che prendono qualsiasi tipo di antidepressivo troveranno che migliora il loro modo di sentire.

Se un farmaco non funziona, ne vale la pena provare un altro gruppo di farmaci antidepressivi, come gli antidepressivi triciclici (TCA) o gli inibitori della monoamino-ossidasi (MAO), piuttosto che un altro antidepressivo dallo stesso gruppo.

Ciò che dà SSRI loro nome e li rende un gruppo unico è il modo in cui lavorano.

  • La serotonina è una delle numerose sostanze chimiche chiamate neurotrasmettitori che passano messaggi tra le cellule nervose che sono coinvolti nella depressione.
  • Ogni cellula nervosa utilizza generalmente una di queste sostanze chimiche di trasmettere messaggi alle cellule nervose adiacenti.
  • Se non c'è abbastanza serotonina rilasciata dalla prima cellula nervosa, non sarà in grado di provocare il prossimo a 'fuoco' - il messaggio non sarà possibile ottenere attraverso. Questo è uno dei cambiamenti che sembra essere importante nel causare depressione.
  • Le cellule nervose normalmente riciclano serotonina immergendo su nuovamente. Il lavoro SSRI fermando (inibizione) questo re-uptake della serotonina. Poiché la serotonina non è imbevuto di nuovo, più sarà presente per trasmettere messaggi alle cellule nervose nelle vicinanze.
  • SSRI lavorare selettivamente sulla serotonina - che non si fermano gli altri tipi di neurotrasmettitore chimico viene assorbito dalle cellule nervose.

Per qualcuno l'assunzione di questi antidepressivi, le differenze più significative tra di loro sono gli effetti che essi hanno in aggiunta al trattamento della depressione. Alcuni di questi sono utili e gli altri sono effetti collaterali indesiderati.

Come si può sapere se un SSRI funzionerà?

La risposta diretta a questa domanda è che fino a quando un antidepressivo è provato, è impossibile sapere se è quello giusto per ogni individuo - e ci vuole un certo numero di settimane (2-8) per sapere se si sta andando a lavorare.

Il primo farmaco a provare è spesso decisa sulla base di suoi altri effetti, piuttosto che le sue proprietà antidepressive (dal momento che tutti gli antidepressivi sono ugualmente efficaci).

Alcune di queste considerazioni sono elencati di seguito.

  • E 'sedativo?
  • È più avvertendo?
  • Intende aiutare l'ansia pure? (L'ansia spesso va di pari passo con la depressione.)
  • Intende aiutare un altro disturbo, ad esempio, disturbo ossessivo compulsivo, che coesiste con la depressione?
  • Ha mescolare bene con altri farmaci che una persona che sta prendendo?
  • Va bene se la persona ha altre malattie?
  • La persona è presa prima con buoni risultati?

Per fare il miglior scelta iniziale, il medico ha bisogno di sapere esattamente come una persona è colpita da depressione. Alcuni di questi altri effetti possono essere molto utili in una sola persona, ma un problematico effetto collaterale di un altro: la sedazione è utile in una persona il cui sonno è disturbato, ma non per qualcuno che sta dormendo troppo.

SSRI sono diverso da antidepressivi triciclici - l'altro gruppo principale di farmaci che vengono spesso utilizzati come prima opzione per il trattamento della depressione.

SSRI sono:

  • meno sedativo
  • meglio per le persone con problemi di cuore
  • utile a persone che si sentono rallentato dalla loro depressione
  • utile per le persone con ansia marcata, specialmente sintomi ossessivo compulsivi, insieme con la loro depressione
  • meno probabilità di causare anormalmente elevato umore quando usato nel trattamento della fase depressiva della psicosi maniaco-depressiva.

Che prescriveranno loro?

Medici spesso prescrivono farmaci SSRI per la depressione, come fanno gli psichiatri se ne è stata fatta dal medico di famiglia di una persona per dare un ulteriore aiuto nel trattamento della depressione.

Quanto tempo prendono a lavorare?

Come con tutti gli antidepressivi, gli SSRI bisogno di un po 'di tempo (2-8 settimane) per iniziare ad avere un effetto, quindi non si può sentire subito meglio quando si inizia il trattamento con uno.

E 'di vitale importanza continuare a prendere loro, anche se non sembrano fare molta differenza in principio.

Se si sente la tua depressione è peggiorata, o se avete qualsiasi pensiero o sensazione di angoscia in queste prime settimane, si dovrebbe parlare con il medico.

Quanto tempo dovrò prendere loro per?

SSRI solito aiutano a migliorare l'umore nel corso di un certo numero di settimane o mesi. Anche quando le cose sembrano tornare alla normalità, si dovrebbe continuare a prendere loro per altri sei mesi per ridurre al minimo le probabilità di depressione a tornare.

Sono dipendenza?

No. E 'possibile per SSRI produrre sintomi sgradevoli di astinenza (talvolta chiamato sindrome di sospensione) quando vengono fermati. Ma questo è temporaneo, non comporta un desiderio per il farmaco, e di solito può essere evitato se il farmaco è diminuito gradualmente, piuttosto che improvvisamente fermato. Questa non è dipendenza.

I sintomi da astinenza possono includere:

  • vertigini
  • intorpidimento e formicolio
  • disturbi digestivi (soprattutto nausea e vomito)
  • mal di testa
  • sudorazione
  • ansia
  • disturbi del sonno, compresi sogni vividi.

Sembra che la paroxetina è più comunemente associato con i sintomi di astinenza rispetto ad altri SSRI, fluoxetina e meno comunemente.

Sintomi di astinenza possono essere minimizzati o evitati completamente se la dose di SSRI viene gradualmente diminuita nel corso di un periodo di poche settimane. Il vostro medico vi aiuterà a farlo.

I sintomi da astinenza possono a volte verificarsi se si salta una dose di alcuni SSRI, ad esempio paroxetina. Per questo motivo è importante seguire le istruzioni di dosaggio fornite dal medico.

Quali sono gli effetti collaterali?

Molte persone prendono questi farmaci senza effetti collaterali poco o, e quando si verificano di solito sono lievi e tendono a scomparire dopo 1-2 settimane.

Di tanto in tanto, gli effetti collaterali possono essere abbastanza grave da giustificare l'arresto di un particolare farmaco, ma anche in questo caso spesso è possibile provare un altro SSRI o per passare a un diverso tipo di antidepressivo.

Un'altra strategia è quella di provare lo stesso farmaco ma di iniziare con una dose più bassa del solito e di aumentare gradualmente.

Gli effetti collaterali che l'SSRI tendono a causare più comunemente comprendono:

  • nausea
  • diarrea
  • stitichezza
  • perdita di appetito (a volte aumento dell'appetito e aumento di peso)
  • secchezza della bocca
  • mal di testa
  • insonnia (talvolta sonnolenza)
  • tremore (tremori)
  • sudorazione
  • sensazione di testa vuota
  • problemi con l'eccitazione sessuale e l'orgasmo ritardato.

A volte, nelle prime settimane di trattamento SSRI può farti sentire agitato, irrequieto o come non si può stare seduto o immobile. Se si ottiene questo o qualsiasi altro effetto angosciante, si dovrebbe lasciare che il vostro medico sapere.

SSRI e ansia

SSRI può causare un peggioramento di diritto ansia all'inizio del trattamento, anche se essi sono prescritti per trattare l'ansia.

Questo dura solo per un breve periodo e di solito si stabilizza. L'ansia inizia quindi a migliorare. Se l'ansia non brevemente peggiorare all'inizio del trattamento con un SSRI, questo può essere un buon segno che la depressione e l'ansia in ultima analisi, rispondono bene al trattamento.

Questo effetto collaterale può essere ridotta iniziando la SSRI con un dosaggio inferiore rispetto a quella utilizzata normalmente e costruirlo lentamente.

Cosa devo fare in caso di effetti collaterali con un SSRI?

Se questi effetti sono lievi e se avete appena iniziato a prendere il farmaco, che di solito si sistemano da soli dopo una settimana o due.

Se sono molto problematici, o non si stanno stabilendo in giù a tutti, è necessario discutere con il vostro medico per decidere come gestire il problema.

Ci sono varie opzioni, come ad esempio la riduzione del dosaggio o passare ad un altro antidepressivo, ed i benefici del trattamento della depressione devono essere valutati alla luce degli effetti collaterali del trattamento.

SSRI e suicida idee

Un sacco di pubblicità è stata data un paio di segnalazioni di persone di diventare improvvisamente suicidario durante il trattamento con il Prozac (fluoxetina) o Seroxat (paroxetina).

Come risultato, questo è stato guardato con molta attenzione in tutti i SSRI dal medicinali e sanità Regulatory Authority (MHRA), l'agenzia del Dipartimento della Salute che assicura medicinali in Europa a raggiungere adeguati standard di sicurezza, qualità ed efficacia.

Dopo aver studiato tutte le ricerche disponibili, l'MHRA ha deciso nel dicembre 2003 che gli SSRI (ad eccezione della fluoxetina) non deve essere prescritto a bambini sotto i 18 anni perché possono più fare più male che bene in questo gruppo di età.

Inibitori del re-uptake della serotonina. qual è la differenza tra SSRI e altri antidepressivi?
Inibitori del re-uptake della serotonina. Qual è la differenza tra SSRI e altri antidepressivi?

Nel dicembre 2004, l'MHRA ha rilevato che le prove che collegano gli SSRI per il comportamento suicidario negli adulti è debole e che i benefici di questi farmaci negli adulti generalmente superiori agli eventuali rischi.

Il SSRI hanno dimostrato di essere molto efficaci trattamenti per la depressione e, molto probabilmente, è la malattia depressiva stessa che porta al suicidio feelings.However, come misura precauzionale, i giovani adulti di età superiore a 18 devono essere strettamente monitorati quando iniziano un SSRI, comportamento suicidario, in generale, è più comune in questo gruppo di età rispetto agli adulti più anziani.

E 'importante informare immediatamente il medico se pensate che la vostra depressione è peggiorata dopo l'inizio del trattamento per la depressione. Se avete qualsiasi pensiero o sensazione di angoscia in qualsiasi momento durante l'assunzione di un antidepressivo, soprattutto nelle prime settimane e dopo ogni modifica della dose, ti consigliamo di contattare il proprio medico.

SSRI in depressione maniacale (disturbo affettivo bipolare)

SSRI sono meno probabilità di altri antidepressivi di causare anormalmente elevato dell'umore (mania o ipomania) nel disturbo affettivo bipolare (depressione maniacale). Tuttavia, essi possono ancora causare alto l'umore.

Di solito, una persona che ha bisogno di un SSRI nel trattamento della fase depressiva del disturbo bipolare deve interrompere l'assunzione di una volta la depressione è andato. (Questo è molto diverso per il consiglio dato per il tipo più comune di depressione, vale a dire che non è associato a periodi di umore elevato, in cui deve essere continuato il farmaco per sei mesi dopo la depressione è andato.)

Quali sono le altre malattie che gli SSRI può essere utilizzato per?

Infine, ci sono altre ragioni che qualcuno potrebbe essere prescritto un SSRI. Anche se questi farmaci sono chiamati antidepressivi, alcuni possono anche trattare:

  • disturbo di panico
  • disturbo d'ansia generalizzato
  • disturbo ossessivo compulsivo
  • bulimia nervosa
  • fobia sociale
  • disturbo post traumatico da stress.