Rongrin

Lo possiamo smettere di bere?

Domanda

Scrivo per conto di mio padre che soffre di colite, depressione e altri problemi di salute mentale legati.

Lui ha sempre usato l'alcol come un modo di far fronte con la sua depressione, ma lui è stato gradualmente a bere sempre di più.

Egli non ha avuto un giorno senza alcool per più di tre mesi; beve almeno 3-4 litri al giorno, e ultimamente ha bevuto fino a sette pinte o una bottiglia intera di whisky.

Dice che lui non ha un problema e che quello che sta bevendo è normale.

Mamma e ho già discusso con lui prima e lui è riuscito a ridurre il suo bere per circa due pinte di notte, ma questo è durato solo per due settimane.

Ora è molto peggio, e non riconoscere che ha un problema.

Per favore puoi dirmi il modo migliore per gestire questa situazione, come sono molto preoccupato che lui è un alcolista e sta danneggiando il suo corpo con l'alcool?

Inoltre non mangia molto sano e non esercita affatto.

Rispondere

Un alcolista è una persona la cui bere ripetuta comporta un danno nel suo lavoro, la vita familiare e la vita sociale.

Purtroppo, è molto più la norma per questi individui a negare che ci potrebbe effettivamente essere un problema, e che potrebbe essere dipendente da alcol.

Prima che chiunque può aiutare, la prima cosa che una persona che sta bevendo eccessivamente deve fare è ammettere a se stessi che un problema si è sviluppato e che hanno bisogno di aiuto con la dipendenza.

In breve, non c'è assolutamente nulla che si può fare per la persona fino a quando si trovano ad affrontare la realtà che c'è un problema e che non vogliono essere aiutati a liberarsi dal vizio.

A quel punto, ci sono un sacco di persone in grado e disposti ad aiutare.

Può essere utile per provare, come avete fatto, ad ammettere che l'alcol è un problema e di cercare aiuto per il bene della famiglia.

Forse può essere convinto a visitare il suo medico di famiglia, o per contattare Alcolisti Anonimi (AA) per discutere la situazione.

Ci sono alcune informazioni utili su questo sito, ma purtroppo anche quando le persone sono consapevoli del fatto che l'alcol è fare loro male, questa conoscenza non altera il loro comportamento.

Il suo medico sarà in grado di organizzare alcuni esami del sangue per valutare se il danno epatico si sta verificando.

Quindi, può essere necessario disporre di trattamento di supporto, e occasionalmente aiutare in astinenza e disintossicazione.

Molte persone hanno trovato l'appoggio di un gruppo, come AA, di essere utile al di là di descrizione.

I samaritani sono sempre lì per aiutare e offrire un ascolto non giudicante.

Nel frattempo, tutto ciò che una famiglia può fare è cercare di evitare le situazioni che potrebbero portare a qualcuno di bere e di modificare lo stile di vita per identificare ed evitare quelle cose che incoraggiano a bere.

Regolari buoni pasti ridurranno i danni che l'alcol può causare.

Ma, il bevitore non può essere aiutato finché non accetta di avere un problema, e uno che sta già colpendo la sua famiglia che realmente mi interessa.