Rongrin

Il cancro al polmone

Che cosa è il cancro del polmone?

Il cancro del polmone è una delle più grandi cause di morte nel mondo occidentale. Il rischio di sviluppare il cancro ai polmoni è aumentato da 10 a 40 volte se si fuma.

Le cellule di tutti gli organismi viventi normalmente si dividono e crescono in modo controllato.

Risultati cancro quando questo processo di controllo è perso, e cellule iniziano dividendo e moltiplicando per formare una nuova crescita chiamato un cancro.

Il grumo o tumore, conosciuto come il tumore primario o tumore primario può crescere localmente o diffondersi di produrre tumori secondari qualche altra parte del corpo. Questo processo è chiamato metastasi diffusione ed è una caratteristica fondamentale di cancro.

Circa 40.000 persone in Europa sono diagnosticati con cancro al polmone ogni anno. E 'la seconda forma più comune di cancro tra gli uomini e il 3 ° più comuni tra le donne in Europa.

Ancora più importante, perché è difficile da trattare, è di gran lunga la causa più comune di morte per cancro negli uomini e nelle donne.

Che cosa provoca il cancro ai polmoni?

Il fumo di tabacco è la principale causa di cancro ai polmoni, essendo pensato per essere repsonsible per almeno l'80 per cento dei casi.

Anche se i non fumatori possono ottenere il cancro ai polmoni, il rischio complessivo è di circa 10 volte maggiore per i fumatori.

Il rischio aumenta con il numero di sigarette fumate al giorno. Se sei un fumatore pesante consuma più di 20 sigarette al giorno, il rischio di sviluppare il cancro ai polmoni aumenta a circa 30 a 40 volte superiore a quello se non si fuma.

Il motivo principale per l'aumento sostanziale della malattia negli ultimi 50 anni è stato l'incremento del numero di persone che fumano sigarette. Questo ha portato dalla produzione industriale e la commercializzazione del tabacco.

Il rischio di cancro polmonare in un ex-fumatore raggiunga lo stesso livello come un non fumatore dopo circa 15 anni.

Quali sono i sintomi del cancro del polmone?

I sintomi del cancro del polmone sono:

  • una tosse cronica
  • peggioramento della dispnea
  • perdita di peso
  • eccessivo affaticamento
  • dolore persistente al petto o altrove, (forse dal cancro si diffonda ad un osso)
  • sintomi possono essere dovuti al tumore originale nel polmone o agli effetti di tumori secondari in altre parti del corpo
  • uno dei sintomi più significativi di cancro ai polmoni è tosse con sangue o emottisi. Questo a volte può verificarsi come un segno di allarme precoce di un cancro che può essere ancora curabile. Qualsiasi persona che tossisce con sangue dovrebbe vedere il loro medico di famiglia per un consiglio urgente come il cancro ai polmoni deve essere considerato, in particolare se la persona è un fumatore di età superiore ai 40.

Come viene diagnosticato il cancro ai polmoni?

Purtroppo, la maggior parte dei tumori del polmone è diagnosticato troppo tardi per il trattamento curativo per essere possibile. In più della metà delle persone con cancro del polmone la malattia è già diffuso (metastatizzato) al momento della diagnosi.

La diagnosi precoce è difficile perché molti dei sintomi più comuni di cancro al polmone sono simili a quelli dei polmoni dei fumatori (broncopneumopatia cronica ostruttiva o BPCO).

In aggiunta a questo, la maggior parte dei pazienti con carcinoma polmonare Dovranno inoltre BPCO perchè entrambe le condizioni sono principalmente causati dal fumo. Tuttavia, solo l'1 o il 2 per cento dei pazienti con BPCO andrà a sviluppare il cancro ai polmoni.

La prima indagine è una radiografia del torace. Se un tumore polmonare è presente, deve essere almeno un centimetro di diametro per essere rilevabile da una radiografia ordinaria.

Tuttavia, per il momento un tumore ha raggiunto questa dimensione, la cella originale che divenne canceroso ha diviso (o raddoppiato) 36 volte. Come la morte di solito i risultati dopo 40 tali divisioni cellulari, è chiaro che il cancro del polmone è una malattia che di solito è rilevato in ritardo nel suo corso naturale.

Una TC o RM è anche di solito effettuate se qualcosa di anormale è mostrato su una radiografia del torace, e in grado di fornire molte più informazioni di un tumore e quanto potrebbe essersi diffusa.

Alcuni semplici esami del sangue e altri esami possono essere effettuati.

Broncoscopia è controllando direttamente l'interno dei tubi di respirazione con uno strumento a fibre ottiche sottile impiegando anestesia locale ed è il miglior test per i tumori nei bronchi principale (passaggi di aria) al centro del petto.

A seconda del sito del tumore, una biopsia sarà ottenuta mediante una broncoscopia o un ago di biopsia. Biopsia è migliore per i tumori vicino la periferia dei polmoni (cioè più vicino alle nervature rispetto al centro del petto), oltre la portata del broncoscopio.

Solitamente, un campione di espettorato - il materiale espulso dai tratto respiratorio - sarà esaminata anche per le cellule tumorali e questo può evitare la necessità di biopsia.

Il cancro al polmone. ciò che provoca il cancro ai polmoni?
Il cancro al polmone. Che cosa provoca il cancro ai polmoni?

Ci sono tre principali tipi di cancro ai polmoni, in base al loro aspetto quando esaminato al microscopio da un patologo:

  • carcinoma a piccole cellule
  • carcinoma a cellule squamose
  • adenocarcinoma.

E 'importante sapere che tipo di cancro di un paziente perché piccoli tumori a cellule rispondono meglio alla chemioterapia (farmaci anti-cancro), mentre gli altri tipi (spesso denominati collettivamente carcinoma non a piccole cellule) sono meglio trattati con la chirurgia o la radioterapia ( X-ray trattamento).

Il patologo ha quindi bisogno di un piccolo campione di tessuto (biopsia) da esaminare. Ciò conferma che la diagnosi di sospetto tumore è sicuramente Correggere e mostrare quale tipo di cellula è coinvolto.

Come viene trattato il cancro ai polmoni?

Chirurgia, radioterapia e chemioterapia (farmaci) sono tutti utilizzati per Terat cancro polmonare.

Chirurgia può curare il cancro polmonare, ma solo uno su cinque pazienti sono adatti a questo trattamento.

Se il tumore non è diffuso fuori del torace e non impegna strutture vitali come il fegato, poi la rimozione chirurgica può essere possibile, ma solo se il paziente non ha anche grave bronchite, malattia cardiaca o di altre malattie.

Queste complicazioni aggiuntive possono mettere troppo a dura prova il paziente per loro di essere in grado di sopportare un intervento chirurgico.

Piccole cellule del polmone è trattato con la chemioterapia, e in alcuni casi può anche essere usato radioterapia.

La chemioterapia è dato sia da un oncologo (uno specialista nel trattamento del cancro) o, talvolta, da un medico in malattie del torace, con particolare esperienza in chemioterapia.

E 'dato in corsi che significa che il paziente deve rimanere in ospedale per circa 48 ore circa ogni tre settimane.

Idee sbagliate popolari circa la chemioterapia sono comuni e spesso c'è preoccupazione per le difficoltà percepite e l'utilità.

Tuttavia, non c'è dubbio che la chemioterapia è efficace e che sia prolunga e migliora la qualità della sopravvivenza nel carcinoma polmonare a piccole cellule. Il numero di corsi richiesti dipenderà da come risponde il singolo paziente.

La chemioterapia ha ancora effetti collaterali, in particolare nausea, vomito e perdita di capelli. Tuttavia ci sono ottimi farmaci per controllare questi effetti collaterali. I capelli crescono sempre di nuovo circa tre mesi dopo i cicli di chemioterapia hanno finito.

Vi è la possibilità di migliorare i risultati della chemioterapia e molte prove di ricerca sono in corso. I pazienti ai quali viene chiesto il loro consenso a partecipare ad una sperimentazione non devono essere spaventati.

Centinaia di pazienti che partecipano a sperimentazioni per individuare alcun beneficio tra un regime di trattamento e l'altro. Questa ricerca deve essere fatto se la chemioterapia può continuare a migliorare.

Carcinoma non a piccole cellule possono essere trattati con la chirurgia, radioterapia e chemioterapia o una combinazione di questi, a seconda di dove il tumore è e quanto avanzato sia.

In alcuni casi, un trattamento più nuovo 'biologico' (che aiuta il sistema immunitario ad attaccare il tumore) può essere usato dopo chemioterapia. In casi molto avanzati, il trattamento attivo non può essere solo cure appropriate e di supporto, per aiutare il paziente a far fronte a sintomi di disagio, viene offerto.

La radioterapia è o 'radicale' o 'palliativo'. Radioterapia radicale è utilizzato in pazienti selezionati con tumore localizzato che sono inutilizzabili, e comporta l'uso di alte dosi di radiazioni per cercare di distruggere il tumore.

La radioterapia palliativa è ampiamente usato.

L'obiettivo non è curare ma il comfort. Esso comporta l'uso di basse dosi di radiazioni - spesso in solo uno o due dosi.

E 'bene per alleviare i sintomi, come il sangue nell'espettorato (emottisi), dolore osseo, e anche per aiutare l'ostruzione alle vie aeree o grandi vene del torace.

Quali sono le prospettive?

Oltre il 10 per cento dei pazienti possono aspettarsi di essere 'curata' - che è vivo cinque anni dopo la diagnosi, senza evidenza di tumore aver restituito.

Tuttavia, anche quando cura non è possibile tutti i pazienti possono beneficiare di un trattamento palliativo che può migliorare la qualità della sopravvivenza.

Il principale miglioramento nella gestione del cancro al polmone negli ultimi anni si riferisce ai servizi di cure palliative con una maggiore enfasi sul controllo dei sintomi e il sostegno alla famiglia.

Il corso del cancro polmonare può essere molto breve.

In Europa, Macmillan Cancer Support carità, il movimento Hospice, il medico di famiglia e il loro team di inestimabile aiuto e di informazione per i pazienti e le famiglie colpite dal cancro.

Altre persone leggere anche:

La broncopneumopatia cronica ostruttiva o BPCO: farmaci per la BPCO.

Fumo - metodi per smettere: perché sono le percentuali di successo così bassi?

Fumare - questo è ciò che si guadagna: benefici.