Rongrin

Ho avuto psicosi puerperale e ora sono di nuovo incinta - cosa devo fare?

Altre risposte

Domanda

Cinque settimane dopo la nascita del mio primo figlio, ho sviluppato psicosi puerperale.

Non ho risposto al farmaco antipsicotico ed è stato impegnato in ospedale, dove ho trascorso circa otto mesi.

Alla fine la mia condizione è stata considerata così grave che ho avuto un trattamento elettroconvulsivante (ECT).

Questo ha aiutato immediatamente e ho ricevuto dieci sedute a tutti.

Ora sto aspettando il mio secondo figlio e spero di potermi aiutare a rispondere alle seguenti domande.

Vorrei sapere se, prima del parto, posso firmare un qualche tipo di documento che consente ai medici di dare me ect trattamento immediatamente se la psicosi si verifica nuovamente.

Sarebbe un tale documento è valido? Dove devo andare per farlo ha prodotto? Posso essere sicuro che mi daranno il trattamento richiesto, se, quando sarà il momento, mi rifiuto vero?

Rispondere

Una depressione post partum o psicosi puerperale è una condizione psicotica che si sviluppa intorno al momento della nascita e fino a tre mesi dopo il parto.

La condizione è visto in solo uno o due casi su mille.

I sintomi variano, ma possono includere convinzioni persecutorie, altri deliri, allucinazioni e cambiamenti di umore.

Nella maggior parte dei casi, la condizione psicotica è preceduto da insonnia, irrequietezza, sbalzi d'umore e problemi di concentrazione.

Il trattamento prevede il ricovero in ospedale e farmaci come antipsicotici e antidepressivi. Trattamento ECT può anche essere usato.

Nel tuo caso, vi consiglio di vedere il vostro medico di famiglia e di mantenere i contatti in collaborazione con il team psichiatrico che ti ha trattato in precedenza.

È quindi possibile discutere i vostri desideri in anticipo. Se ECT ha lavorato in precedenza allora può essere il trattamento di scelta per voi in futuro, se si soffre di un altro episodio di psicosi puerperale - ma questo sarà per il vostro psichiatra di decidere al momento.

Se si rifiuta il trattamento, al momento, allora sarà necessario che lo psichiatra incaricato del trattamento a prendere in considerazione l'uso della legge sulla salute mentale.

Anche in questo caso tali decisioni saranno prese al momento e nel vostro interesse.