Rongrin

Gavilast - p (ranitidina)


Utilizzo principale Principio attivo Fabbricante
Indigestione, bruciore di stomaco Ranitidina cloridrato Reckitt Benckiser Healthcare

Come funziona?

Compresse Gavilast-P contengono il principio attivo ranitidina, che è un tipo di medicinale chiamato un antagonista del recettore H 2. (NB. Ranitidina è disponibile anche senza un marchio, vale a dire come il farmaco generico.) ranitidina agisce nello stomaco per diminuire la produzione di acido gastrico.

Ranitidina agisce bloccando l'istamina H 2 recettori che si trovano sulle cellule nel rivestimento dello stomaco. Un prodotto chimico corpo naturale chiamata istamina normalmente si lega a questi recettori, causando le cellule a produrre acido dello stomaco. Bloccando i recettori H 2, ranitidina impedisce istamina di legarsi a loro. Ciò impedisce alle cellule di produrre acido dello stomaco.

Acidità di stomaco è prodotta come una parte normale del processo digestivo. Se si producono grandi quantità di acido dello stomaco può causare il dolore e disagio nell'addome comunemente noto come indigestione. L'eccesso di acido può rifluire nel tubo alimentare (esofago), provocando dolore e una sensazione di bruciore noto come il bruciore di stomaco.

Riducendo la produzione di acido dello stomaco, ranitidina aiuta ad alleviare i sintomi di bruciore di stomaco e indigestione.

Che cosa è usato?

  • Alleviare i sintomi di eccesso di acido nello stomaco (iperacidità), bruciore di stomaco e indigestione.
  • Prevenire il bruciore di stomaco, indigestione e iperacidità associati consumo di alimenti e bevande.

Questo medicamento è solo per adulti e adolescenti di età compresa tra 16 anni e oltre.

Come faccio a prenderlo?

  • Uno Gavilast-P compressa deve essere deglutita intera con un bicchiere d'acqua, non appena si hanno sintomi. La compressa può essere assunta con o senza cibo.
  • Se i sintomi durano più di un'ora o di tornare dopo l'assunzione della prima compressa, prenda un'altra compressa. Non assumere più di quattro compresse in 24 ore.
  • Per evitare indigestione, iperacidità e pirosi associata consumo di alimenti e bevande, ingoiare una compressa Gavilast-P con metà acqua per un'ora prima di mangiare o bere.
  • Non superare la dose raccomandata di questo medicinale.
  • Se i sintomi persistono o peggiorano nonostante l'assunzione di questo farmaco si deve consultare il medico.
  • Non utilizzare questo farmaco per più di due settimane senza prima consultare il medico o il farmacista.

Attenzione!

  • Si consiglia di consultare il proprio medico prima di assumere questo medicinale se una delle seguenti si applicano a voi:
    • siete di mezza età o più anziani e che i sintomi di indigestione siete nuovi o recentemente cambiati
    • avete difficoltà o dolore a deglutire
    • hai mal di stomaco persistente o la perdita di peso non intenzionale associata all 'indigestione
    • si dispone di sanguinamento dal vostro passaggio posteriore o scuro, sgabelli catramosi
    • hai avuto un ulcera peptica in passato
    • sta assumendo un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS), ad esempio, l'aspirina, ibuprofene, diclofenac, indometacina, naprossene, azapropazone, piroxicam, ketoprofene
    • avete problemi renali o epatici
    • avete qualche altro significativo condizione medica.
  • Se non avete avuto alcun sollievo dai sintomi, dopo due settimane di trattamento con questo farmaco si deve consultare il medico o il farmacista per un consiglio medico. Sarà anche opportuno consultare il medico se è necessario continuare a prendere questo farmaco per due settimane o più per controllare i sintomi.
  • Indigestione e bruciore di stomaco a volte possono essere sintomi di condizioni più gravi come ulcere allo stomaco o il cancro allo stomaco. Per questo motivo, se si soffre di lungo termine, bruciore di stomaco ricorrente o indigestione, è necessario assicurarsi di consultare il proprio medico su base regolare per il check-up, soprattutto se avete più di 55 anni di età e sta assumendo medicinali su un quotidianamente per alleviare i sintomi.

Usare con cautela in

  • Le persone con ridotta funzionalità renale (consultare il proprio medico prima di assumere questo medicinale).

Da non utilizzare in

  • I bambini sotto i 16 anni di età (ranitidina non deve essere usato nei bambini se non prescritti da un medico).
  • Le persone con una storia di malattie del sangue chiamati porfirie.

Il farmaco non deve essere utilizzato in caso di allergia ad uno qualsiasi dei suoi ingredienti. Informi il medico o il farmacista se si è precedentemente sperimentato tale allergia.

Se si ritiene di aver avuto una reazione allergica, smetta di usare questo medicinale e informi immediatamente il medico o il farmacista.

Gravidanza e allattamento

Alcuni medicinali non deve essere usato durante la gravidanza o l'allattamento. Tuttavia, altri farmaci possono essere usati in modo sicuro durante la gravidanza o l'allattamento al seno fornendo i benefici per la madre superano i rischi per il nascituro. Informare sempre il medico se è incinta o sta pianificando una gravidanza, prima di usare qualsiasi medicinale.

  • Il farmaco non è noto per essere dannoso se usato durante la gravidanza. Tuttavia, come con tutti i farmaci, non è raccomandato per l'uso durante la gravidanza se ritenuto essenziale dal medico. In caso di gravidanza è necessario consultare un medico del proprio medico prima di assumere questo medicinale.
  • Il farmaco passa nel latte materno. L'effetto su un lattante non è nota, anche se non sembra essere dannoso. Il produttore raccomanda che il farmaco non deve essere usato durante l'allattamento al seno se non considerato essenziale dal medico. Consultare un medico del proprio medico se sta allattando.

Gli effetti collaterali

Farmaci e loro possibili effetti collaterali possono influenzare le singole persone in modi diversi. I seguenti sono alcuni degli effetti indesiderati che sono noti per essere associati con questo farmaco. Solo perché un effetto collaterale è indicato qui non significa che tutte le persone che utilizzano questo farmaco sarà l'esperienza che o qualsiasi effetto collaterale.

Rari (si verificano tra 1 su 1.000 e 1 su 10.000 persone)

  • Reazione allergica.
  • Eruzione cutanea.
  • Alterazioni nei risultati dei test di funzionalità epatica.

Molto rari (meno di 1 su 10.000 persone)

  • Diarrea.
  • Mal di testa.
  • Vertigini.
  • Visione offuscata.
  • Rallentamento del battito cardiaco (bradicardia).
  • Infiammazione del fegato (epatite).
  • Infiammazione del pancreas (pancreatite).
  • Infiammazione del rene (nefrite interstiziale acuta).
  • Impotenza reversibile.
  • La perdita dei capelli (alopecia).
  • Dolore ai muscoli o alle articolazioni.
  • Confusione.
  • Depressione.
  • Percezioni falsi di cose che non esistono realmente (allucinazioni).
  • Diminuzione del numero normale di cellule del sangue nel sangue.

Gli effetti indesiderati elencati sopra non può includere tutti gli effetti indesiderati rilevati dal produttore del medicinale.

Per ulteriori informazioni su altri eventuali rischi associati a questo farmaco, si prega di leggere le informazioni fornite con la medicina o consultare il medico o il farmacista.

Come può questo farmaco sugli altri medicinali?

Se si sta già assumendo altri medicinali si dovrebbe verificare con il farmacista prima di prendere questo farmaco e, per assicurarsi che la combinazione sia sicura.

Come ranitidina abbassa l'acidità nello stomaco, può ridurre l'assorbimento di questi medicinali, che potrebbero renderli meno efficaci:

  • atazanavir
  • cefpodoxime
  • dipiridamolo
  • erlotinib
  • gefitinib
  • itraconazolo
  • ketoconazolo
  • lapatinib
  • pazopanib
  • posaconazolo
  • rilpivirina
  • ulipristal.

La ranitidina può aumentare l'assorbimento del raltegravir.

Chiedete al vostro farmacista se sta assumendo uno di questi medicinali.

La ranitidina può opporsi l'effetto di istamina (usato per trattare la leucemia) e non è raccomandato per le persone che hanno questo trattamento.

Se sta assumendo un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS, ad esempio l'aspirina, ibuprofene, diclofenac, indometacina, naprossene, azapropazone, piroxicam, ketoprofene, ecc), si consiglia di consultare il proprio medico prima di assumere questo medicinale. Questo perché il farmaco FANS potrebbe essere la causa dei sintomi. Mentre ranitidina può migliorare i sintomi, può anche essere mascherare un problema di fondo.

Altri farmaci che contengono lo stesso principio attivo

Prodotti non soggetti a prescrizione sono:

  • Stivali compresse sollievo bruciore di stomaco.
  • Gavilast.
  • Lloyds Pharmacy indigestione tavolette sollievo.
  • Ranzac 75.
  • Superdrug bruciore di stomaco e tavolette sollievo indigestione.
  • Zantac 75.
  • Zantac 75 sollievo.

Compresse di ranitidina sono disponibili anche senza un marchio, vale a dire come il farmaco generico.

Medicinali soggetti a prescrizione:

Ranitidina compresse, compresse effervescenti, soluzione orale e l'iniezione sono disponibili anche su prescrizione medica, senza un marchio, vale a dire come il farmaco generico.