Rongrin

Xyzal (levocetirizina)


Utilizzo principale Principio attivo Fabbricante
Febbre da fieno Levocetirizina dicloridrato UCB Pharma

Come funziona?

Compresse e soluzione Xyzal entrambi contengono il principio attivo levocetirizina dicloridrato, che è un tipo di medicinale chiamato un antistaminico non sedativo. Levocetirizina è disponibile anche senza un marchio, vale a dire come il generico medicina. Levocetirizine funziona impedendo l'azione di istamina.

L'istamina è una sostanza prodotta dal corpo come parte dei suoi meccanismi di difesa. Esso è memorizzato in cellule chiamate mastociti, in quasi tutti i tessuti del corpo. Quando il corpo reagisce ad una sostanza estranea (noto come un allergene, ad esempio polline fiore), i mastociti stimolate dal allergene rilasciano loro negozi di istamina.

L'istamina rilasciata si lega ai suoi recettori (recettori H 1), provocando una reazione a catena che provoca sintomi allergici. Essa provoca un aumento del flusso sanguigno alla zona di allergia, e il rilascio di altre sostanze chimiche che si aggiungono alla risposta allergica.

Tutto questo provoca i sintomi di una reazione allergica. Nella febbre da fieno, l'istamina provoca l'infiammazione del naso, degli occhi o delle vie respiratorie e provoca prurito agli occhi acquosi, un naso che cola, starnuti e congestione nasale.

Levocetirizine agisce bloccando i recettori dell'istamina. Esso non impedisce l'effettivo rilascio di istamina dai mastociti, ma impedisce vincolante ai suoi recettori. Questo a sua volta impedisce il rilascio di altre sostanze chimiche allergie e una maggiore afflusso di sangue alla zona, e fornisce sollievo dai sintomi tipici del raffreddore da fieno.

Levocetirizine può essere utilizzato anche per alleviare i sintomi di una condizione chiamata orticaria cronica idiopatica. Si tratta di una eruzione cutanea pruriginosa cronica, simile a orticaria, ma senza causa apparente. Bloccando le azioni di istamina allevia il prurito e riduce l'eruzione cutanea associata a questa condizione.

Levocetirizina è chiamato un antistaminico non sedativo in quanto non entra nel cervello in quantità significative, ed è quindi improbabile che a causare sonnolenza. Tuttavia, alcune persone possono avvertire qualche lieve sonnolenza o stanchezza.

Che cosa è usato?

  • Alleviare i sintomi del raffreddore da fieno (rinite allergica stagionale).
  • Trattamento dei sintomi delle allergie nasali, come le allergie da compagnia o allergie acari della polvere che si verificano durante tutto l'anno (rinite allergica perenne).
  • Prurito, ortica-tipo eruzione cutanea (orticaria).

Le compresse sono adatti per adulti e bambini dai sei anni in su, mentre la soluzione orale può essere somministrato ai bambini dai due anni di età e adulti.

Come faccio a prenderlo?

  • Adulti e bambini a partire dai sei anni in su devono assumere una compressa Xyzal o due cucchiai da 5 ml (10 ml) di soluzione Xyzal una volta al giorno, quando necessario per alleviare i sintomi di allergia.
  • I bambini dai 2 ai 6 anni devono essere somministrati 2,5 ml di soluzione di Xyzal due volte al giorno, misurato utilizzando la siringa fornita nella confezione, quando necessario, per alleviare i sintomi di allergia.
  • Compresse Xyzal e soluzione orale può essere assunto con o senza cibo.
  • È possibile continuare a utilizzare questo farmaco ogni giorno per alleviare i sintomi per tutto il tempo si sono esposti agli allergeni, ad esempio durante la stagione dei pollini. Seguire le istruzioni fornite dal medico.
  • Non superare la dose raccomandata.
  • Se i sintomi persistono nonostante il trattamento, consultare un medico dal proprio medico o il farmacista.

Attenzione!

  • Anche se levocetirizina è un antistaminico non sedativo, a volte alcune persone possono sperimentare sonnolenza. È necessario assicurarsi che lei sa come questo medicamento la colpisce prima di eseguire attività di potenziale pericolo. Se non trovate il farmaco provoca sonnolenza si dovrebbe evitare di bere alcolici o assumere altri farmaci che causano sonnolenza con esso, in quanto ciò potrebbe fare qualsiasi sonnolenza o ridotta vigilanza peggio.
  • Se prevedete di avere alcun prick o una patch test per diagnosticare le allergie si dovrebbe smettere di prendere le antistaminici con almeno 48 ore prima delle prove. Questo perché antistaminici possono prevenire o ridurre le reazioni cutanee che indicano un'allergia, e così possono rendere i risultati del test inaffidabili.

Usare con cautela in

  • Le persone con ridotta funzionalità renale. Potete avere bisogno di una dose più bassa di questo medicinale se ha problemi ai reni. Chiedi al tuo medico o al farmacista.
  • Le persone con epilessia.

Da non utilizzare in

  • Le persone con grave insufficienza renale.
  • Le persone che sono allergiche ai derivati ​​della piperazina come l'antistaminico correlato cetirizina.
  • Compresse Xyzal non deve essere somministrato ai bambini sotto i sei anni.
  • Soluzione Xyzal non deve essere somministrato a bambini sotto i due anni di età.
  • Compresse Xyzal contengono lattosio e non sono adatti a persone con rari problemi ereditari di intolleranza al galattosio, da deficit di Lapp lattasi o malassorbimento di glucosio-galattosio.
  • Soluzione Xyzal contiene maltitolo e non è adatto a persone con rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio.

Il farmaco non deve essere utilizzato in caso di allergia ad uno qualsiasi dei suoi ingredienti. Informi il medico o il farmacista se si è precedentemente sperimentato tale allergia.

Se si ritiene di aver avuto una reazione allergica, smetta di usare questo medicinale e informi immediatamente il medico o il farmacista.

Gravidanza e allattamento

Alcuni medicinali non deve essere usato durante la gravidanza o l'allattamento. Tuttavia, altri farmaci possono essere usati in modo sicuro durante la gravidanza o l'allattamento al seno fornendo i benefici per la madre superano i rischi per il nascituro. Informare sempre il medico se è incinta o sta pianificando una gravidanza, prima di usare qualsiasi medicinale.

  • Non è stata stabilita la sicurezza di questo medicinale per l'uso durante la gravidanza. Esso deve pertanto essere usato con cautela durante la gravidanza, e solo se i benefici per la madre superano i rischi potenziali al bambino in via di sviluppo. Cercare ulteriore consulenza medica del proprio medico.
  • Il farmaco passa nel latte materno. Anche se gli effetti di questo su un lattante non sono note, potrebbe potenzialmente rendere il bambino sonnolento o irritabile. Se sta allattando si deve solo assumere il farmaco su consiglio del proprio medico e solo se i benefici per la madre superano i potenziali rischi per il lattante.

Gli effetti collaterali

Farmaci e loro possibili effetti collaterali possono influenzare le singole persone in modi diversi. I seguenti sono alcuni degli effetti indesiderati che sono noti per essere associati con questo farmaco. Solo perché un effetto collaterale è indicato qui non significa che tutte le persone che utilizzano questo farmaco sarà l'esperienza che o qualsiasi effetto collaterale.

Comuni (si verificano tra 1 su 10 e 1 su 100)

  • Mal di testa.
  • Secchezza della bocca.
  • Fatica.
  • Sonnolenza.
  • Diarrea o costipazione nei bambini.

Non comuni (si verificano tra 1 su 100 e 1 su 1000)

  • Debolezza o perdita di forza (astenia).
  • Dolore addominale.

Frequenza non nota

  • Nausea e vomito.
  • Disturbi visivi come annebbiamento.
  • Reazioni cutanee come prurito, rash, orticaria.
  • La consapevolezza del battito cardiaco (palpitazioni).
  • Aumento della frequenza cardiaca (tachicardia).
  • Mancanza di respiro.
  • Vertigini.
  • Formicolio sensazioni.
  • Convulsioni.
  • Agitazione o aggressività.
  • Depressione o allucinazioni.
  • L'aumento di peso.
  • Problemi al fegato, come l'infiammazione del fegato e alterazione dei test di funzionalità epatica.
  • Reazioni allergiche.

Gli effetti indesiderati elencati sopra non può includere tutti gli effetti indesiderati rilevati dal produttore del medicinale.

Per ulteriori informazioni su altri eventuali rischi associati a questo farmaco, si prega di leggere le informazioni fornite con la medicina o consultare il medico o il farmacista.

Come può questo farmaco sugli altri medicinali?

E 'importante informare il medico o il farmacista che i farmaci che sta già assumendo, inclusi quelli comprati senza prescrizione medica e di erbe, prima di prendere questo medicinale. Allo stesso modo, consultare il medico o il farmacista prima di prendere qualsiasi nuovi farmaci durante l'assunzione di questo, per assicurarsi che la combinazione sia sicura.

Gli antistaminici possono opporsi l'effetto di istamina (usato per trattare la leucemia) e non sono raccomandati per le persone che hanno questo trattamento.

Gli antistaminici possono anche contrastare gli effetti della betaistina (usato per trattare la malattia di Ménière).

Altri farmaci che contengono lo stesso principio attivo

Compresse di levocetirizina sono disponibili anche senza un marchio, vale a dire come il generico medicina.